Museo vescovile d’arte sacra

3/5 (0/5) - 0
Indirizzo: C.so Vittorio Emanuele II, Ripatransone - Ripatransone, Ascoli Piceno - Marche (Italia)
Telefono: +39 0736 252883
Fax: +39 0736 247708
E-mail: paoladigirolami@virgilio.it
Sito web:
Informazioni: Il Museo Diocesano di Ascoli Piceno ha sede al primo piano del Palazzo Vescovile, edificato nel XV secolo ed è stato istituito nel 1961 per volere del vescovo Marcello Morgante: dopo un lungo intervento di restauro e riallestimento della collezione, è stato riaperto al pubblico nel 2001. L'itinerario museale si sviluppa in cinque sale e una galleria, ove sono conservate e valorizzate opere e suppellettile liturgica, provenienti dalla Cattedrale di Sant'Emidio e da altre chiese del territorio diocesano. Sono presenti una preziosa raccolta di arte sacra, importante espressione della cultura del territorio ascolano, sculture lignee ed in pietra, frammenti decorativi, arredi ed argenterie sacre, e preziosi dipinti di Carlo Crivelli, Pietro Alemanno, Cola dell'Amatrice ed altri.  Di Pietro Vannini è la statua di Sant'Emidio in lamina d'argento, datata 1482.
 Nella galleria, che attraversa tutto il Museo, il visitatore può ammirare alcuni esempi di arte orafa, che, lungo i secoli, furono preziosa espressione della devozione e della liturgia.